Novembre a Riccione: il mese “dei morti” più vivo che mai!!!

Novembre non è sinonimo di pomeriggi grigi passati davanti alla tv: oltre al fascino irresistibile e intramontabile del mare d’inverno, ecco tanti altri ottimi motivi per venire a Riccione!!

Fiera

Dal 5 al 8 novembre la fiera di Rimini ospiterà la 23esima edizione di Ecomondo, la fiera internazionale punto di riferimento in Europa per l’innovazione tecnologica e industriale, che unisce in un’unica piattaforma tutti i settori dell’economia circolare: dal recupero di materia ed energia allo sviluppo sostenibile.

 

Mostre

Dal 26 ottobre al 23 novembre presso la Biblioteca comunale di Riccione, la mostra personale di Barbara Foresti, artista modenese che espone le sue opere in tre cicli diversi: il primo è dedicato ai paesaggi urbani Colours in New York, alle luci e alle sfumature di colore della vita urbana; il secondo è ispirato dall’acqua, che riflette e trasforma l’immagine di chi ci si rispecchia, e infine il terzo ciclo, che dà anche il titolo all’intera mostra, I viaggi dell’anima, parla di terre lontane, di aspettative, sogni, curiosità che si celano nell’anima e negli occhi di chi viaggia.

Corso di Fumetto

Dopo il successo della precedente edizione, la Biblioteca propone un nuovo corso di fumetto tenuto sempre dal famoso fumettista Alan D’Amico, per ragazzi dagli 11 a 13 anni, che potranno conoscere i segreti della narrazione per immagini e dare vita a personaggi e storie del proprio immaginario. I ragazzi saranno introdotti al mondo dei fumetti, partendo dalle tecniche di base dell’illustrazione (strumenti e metodi di disegno, realizzazione di personaggi, scenari, mostri, armature e macchine) e della narrazione, analizzando la struttura e gli elementi che compongono una storia (protagonista, antagonista, evoluzione ecc..), per giungere infine, attraverso utili esercizi pratici, alla realizzazione del proprio fumetto personale.

Teatro

Domenica 3 novembre 2019 presso lo Spazio Tondelli di Riccione, si chiuderà con la cerimonia di premiazione finale il concorso per il Premio Riccione per il Teatro, il più longevo concorso italiano di drammaturgia, organizzato dall’associazione Riccione Teatro, con il sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali, della Regione Emilia-Romagna , di ATER (Associazione Teatrale Emilia Romagna) e del Comune di Riccione. Giunto alla sua 55esima edizione, il concorso, le cui iscrizioni si sono concluse a giugno, è rivolto a tutte le forme di scrittura teatrale e assegna il primo premio all’opera capace di distinguersi per sperimentazione e autonomia creativa.

In chiusura della manifestazione, domenica 3 novembre, Robin Rimbaud, in arte Scanner, uno dei protagonisti della scena elettronica internazionale, presenta il suo lavoro dedicato all’Eclisse di Michelangelo Antonioni: una performance dal vivo che fonde musica e cinema, arricchita dalla proiezione rallentata degli ultimi 52 fotogrammi del film accompagnati dalla suggestiva colonna sonora ideata dall’artista inglese.

A seguito del prestigioso concorso inizia ufficialmente la Bella Stagione 2019-2020 dello Spazio Tondelli, con un programma teatrale capace di coniugare la ricerca di nuove drammaturgie e le proposte del grande teatro contemporaneo.

La rassegna teatrale inizia con una prima assoluta, la nuova versione del classico di Dario Fo e Franca Rame Coppia aperta quasi spalancata, interpretato da Chiara Francini e Alessandro Federico, in scena venerdì 8 novembre, mentre il 22 e 23 novembre Natalino Balasso vestirà i panni di Pantalone de’ Bisognosi ne La bancarotta, l’originale riscrittura di un lavoro di Goldoni firmata da di Vitaliano Trevisan, finalista al Premio Riccione 2011.

 

Cinema

Presso il Cinepalace la programmazione del cinema d’autore per il mese di novembre propone nuovi ed profondi viaggi nel mondo delle emozioni: Selfie di famiglia (4-5 novembre) la crisi esistenziale di una madre lavoratrice che filma con il telefonino gli ultimi momenti assieme alla figlia più piccola che ha deciso di trasferirsi, Grazie a Dio (11-12 novembre), la denuncia di un uomo che scopre che il prete che ha abusato di lui quando era piccolo è ancora a contatto con i bambini e decide di agire, Il mio profilo migliore (18-19 novembre) la storia di una donna che crea un falso profilo facebook, da cui avrà inizio una pericolosa relazione, e Parasite (25-26 novembre) le vicende di un ragazzo povero che, grazie alla falsificazione di alcuni documenti, riesce a trovare lavoro presso una ricca coppia, e darà vita a una serie di conseguenze inaspettate, tra commedia e tragedia

 

Racconti e Incontri

Giovedì 21 novembre presso il Centro della Pesa, il documentarista Gian Maria Mazza, appassionato di viaggi e reportage, particolarmente legato all’Oriente presenterà il suo lavoro sullo Yemen, conosciuto anche come l’antica terra della regina di Saba, oggi purtroppo teatro di una feroce guerra civile determinata da interessi politici, ed economici.